Schelling
Complessivamente riguardata, la Natura si configura ...
| Guide | Ultime | Le migliori Guide | Articoli e Notizie attuali | Modifica Guide | Proponi un articolo
Cerca Guide:
Indice

Complessivamente riguardata, la Natura si configura quindi come uno spirito inconscio in moto verso la coscienza, cioè come un processo in cui si ha una progressiva smaterializzazione della materia ed un progressivo emergere dello Spirito. 
In altri termini, la Natura, lungo un percorso che va dai minerali all’uomo, appare coma la "preistoria dello spirito" o come il passato trascendentale della coscienza, ovvero (per usare un’immagine già presente in Schelling e che sarà cara a Ernst Bloch) come un’ "odissea" dello spirito il quale "si cerca" attraverso le cose, per giungere finalmente presso di sé, con l’uomo. 
Ed ecco un passo meno noto, ma non meno significativo, tratto dalla Esposizione del mio sistema filosofico (1801): "Come la pianta si chiude nel fiore, così tutta la terra si chiude nel cervello dell’uomo, che è il sommo fiore di tutta la metamorfosi organica".
 
4.3.2 Fisica "speculativa" e pensiero scientifico
 
Schelling ha definito la propria filosofia della natura fisica "speculativa" o "a priori". Queste espressioni non significano, come si intende talora, che egli abbia voluto costruire un’immagine della natura che prescinde dall’esperienza. Infatti, nel linguaggio di Schelling, dire che la fisica procede a priori significa dire che essa procede sistematicamente, ossia mostrando come ogni fenomeno naturale testimoniato dall’esperienza faccia parte di una totalità organica da cui necessariamente deriva ed entro cui necessariamente si colloca.
In altri termini, la fisica speculativa di Schelling non intende essere una deduzione "a tavolino", incurante dell’esperienza, ma uno sforzo di tradurre l’a posteriori in a priori, ossia un tentativo di organizzare sistematicamente e secondo necessità il materiale offerto dall’esperienza e dalla scienza.

Ovviamente, un procedimento di questo tipo cela il pericolo di una manipolazione arbitraria dei dati della scienza. Questo è appunto il rilievo dei critici e degli scienziati, che hanno finito per accusare Schelling di essersi sterilmente allontanato dalla metodologia galilleiano-newtoniana e di aver costruito una sorta di "romanzo della natura".
Ciò non toglie che la fisica speculativa di Schelling abbia avuto taluni "meriti storici", su cui hanno insistito soprattutto i critici odierni. Uno di essi è di essere riuscito a "stimolare nella gioventù tedesca all’epoca l’interesse per i fenomeni naturali, specie per quelli allora meno conosciuti, come l’elettricità e il magnetismo, e più ancora per i fenomeni totalmente trascurati dalla scienza illuministica, come il sogno, l’ipnotismo, la telepatia ecc."
 
Un altro merito è di aver mostrato i limiti del meccanicismo tradizionale e di aver posto l’esigenza di studiare la natura, in particolare il mondo organico, con schemi più appropriati. Un altro titolo è di aver contribuito ad alimentare le ricerche di morfologia comparata (fra gli scienziati che subirono l’influenza diretta di Schelling in questo settore di studi ricordiamo Lorenz Oken, che pubblicò nel 1809-1811 un Trattato di filosofia della natura). Un altro pregio è di aver contribuito a preparare una mentalità "evoluzionistica" in senso lato.
Intendiamoci bene. Pur parlando di evoluzione e pur concependo la natura in modo "piramidale", ovvero come una serie di grandi mettenti capo all’uomo, Schelling non può essere considerato un "evoluzionista". Infatti, le "potenze" o le "epoche" della Natura di cui egli parla non sono, presumibilmente, dei gradi temporalmente successivi dell’Universo, ma dei momenti ideali, e quindi simultanei, della sua eterna dialettica ed organizzazione.
 
Permalink: http://ABCtribe.com/Wiki/guides/_gui_410_48

Vota per andare alla pagina successiva
Condividi su: Clicca per segnalare questa pagina ai tuoi amici Segnala ad amici Facebook Condividi su Twitter Condividi via email
dai un voto positivo a questa pagina dai un voto negativo a questa pagina
Segnala Contenuto
Inappropriato.
 

indietro avanti

Corsi, Convegni, Master, Seminari, Corsi di Alta Formazione.
Scoprili tutti su Bakeca.it

  ...e tu che ne pensi ?  
Pseudonimo:
e-mail: (Opzionale)
(il vostro IP verra' salvato da ABCtribe.com per evitare abusi)

eBook suggeriti
Tutti gli eBook » Altri eBook suggeriti »

  le Guide correlate
Adorno (Filosofia)
Anassimandro (Filosofia)
Aristotele (Filosofia)

  gli Articoli correlati
Filosofi manager (Lavoro) market
Lavorare per i lavoratori (Lavoro) Daniela P.
Mi chiamano Prof (Lavoro) Saskia M.

Ultime guide sullo stesso argomento: Filosofia
Mazzini Giuseppe Mazzini: tra politica e filosofia. La vita, il pensiero e le opere di Mazzini
Chomsky Chomsky e il linguaggio. La vita, il pensiero e le opere di Noam Chomsky
Horkheimer La scuola di Francoforte, la vita, il pensiero e le opere di Max Horkheimer
Saint-Simon La vita, il pensiero e le opere di Saint-Simon
Fromm La vita, il pensiero e le opere di Fromm
Levi-Strauss La vita, il pensiero e le opere di Levi-Strauss
Adorno La vita, il pensiero e le opere di Theodor Wiesengrund Adorno, con brani antologici, aforismi e confronti con altri filosofi
C. G. Jung La vita, il pensiero filosofico e le opere di Jung
Burke La vita, il pensiero e le opere di Edmund Burke
Adam Smith La vita, il pensiero filosofico e le opere di Adam Smith
Elenco cronologico completo »

Segnala questa guida



ABCtribe
    Answers™
Fai una domanda su
Fai una domanda su Università
Feedback Form