ABCSondaggi
Riforma Fioroni
Che dobbiamo fare della riforma Fioroni?
(clicca in uno dei pallini per scegliere)
Accettarla in toto ringraziando il ministro per la sua bontà
Cercare di informarlo che probabilmente qualcosina è migliorabile
Andare al ministero a minacciare la rivoluzione
Tagliargli le gomme dell'auto....(forse così capisce!)
Fregaresene della riforma ed andare comunque in giro con gli amici durante l'orario scolastico!





Esame
Storia del costume e della moda
| Home Esami | Ultimi | per Facoltà | Libretto Esami | (Hot) Esami Intelligenti: meno fatiche !

Tutto su STORIA DEL COSTUME E DELLA MODA:puoi vedere i forum collegati all'esame, scaricare gli appunti, vedere le domande e suggerimenti sull'esame di Storia del costume e della moda, le persone che lo stanno studiando , i voti medi e i giorni medi di preparazione , le università dove viene insegnata la materia,aggiungerlo al tuo libretto esami virtuale su ABCtribe e decidere se diventare ABCtribe coach per questa materia
Storia del costume e della moda
Scegli Il tuo professore:
Scegli la tua Facoltà:
Segnala incoerenze su:
Esame/Facoltà/Indirizzo

Storia del costume e della moda: Introduzione
Appunti da IULM Lingue e comunicazione

STORIA DEL COSTUME E DELLA MODA ABITI BORGHESI La borghesia cercò un modo di vestire consono a se. Siccome c’erano in ballo molte polemiche sullo spreco e l’ostentazione del lusso la borghesia doveva trovare una via di mezzo. Il completo degli uomini restò invariato ma si modificarono : -Tessuti: tinta unita, in lana invece che seta, e senza decoriàuna semplicità scelta da chi voleva distaccarsi dallo spreco aristocratico.

L’abito era segno di doti come intelligenza, e presenza di valori concreti come il benessere, la salute e la comodità.

Anche per la donna era in atto questa modifica poiché la donna ora doveva essere il simbolo della casa e della famiglia. Vennero adottati colori chiari, con nastri, passamanerie e merletti e si prediligevano abito morbidi, leggeri e comodi.

C’era molta più attenzione verso il corpo e si cercava di vivere bene. L’abito maschile era codificato e non mutava a seconda delle mode, poiché era diventata una divisa più che un indumento.

Le uniche cosa che potevano variare erano i piccoli dettagli e grande attenzione venne data ai particolari. Diversa invece fu la questione per ... leggi tutto »



Docente Universita' Giudizio
Cerca | Altri »

Chi ha visto Storia del costume e della moda ha anche visto:

  Fai una domanda su Storia del costume e della moda  
Cliccando Invia accetto le Norme di ABCtribe


  Invita da Facebook

a visitare questa pagina


  Studi questo esame?
Stai studiando questo esame? Iscriviti e crea il tuo libretto universitario per conoscere i giorni medi di preparazione, i voti medi e i materiali utili a passare più facilmente l'esame

Contatta chi ha Passato l'esame
A.A.
IULM Lingue e comunicazione
Comunicazione e Pubblicità
Provincia di Milano

GraceIULM
IULM Lingue e comunicazione
Comunicazione e Pubblicità
Provincia di Pavia

Contatta chi sta Studiando l'esame
Eleonora C.


Turin, Italy

Marisa P.

Università Cattolica Brescia
Comunicazione e Pubblicità
Brescia

Eleonora P.

IULM Lingue e comunicazione
Comunicazione e Pubblicità
Milano


  Diventa Coach
I migliori utenti sono i nostri coach. Sei esperto in "Storia del costume e della moda"? Sii uno di loro !


  Carica Materiali




ABCtribe
    Answers™
Fai una domanda su
Fai una domanda su Esami
Feedback Form